venerdì 26 settembre 2008

Rob Stanley, incubi in scala di grigio



Art director per un’agenzia pubblicitaria, nonché chitarrista per passione, il trentacinquenne Rob Stanley vive con la moglie e i loro due alani danesi a Kureelpa, sulla Sunshine Coast nello stato australiano del Queensland. Il suo forte, dichiara nelle scarne note biografiche in rete, è l’elaborazione tridimensionale per gli effetti speciali visivi da film, oltre l’illustrazione digitale.

Alcuni tra i suoi lavori sono destinati all’attività di illustratore freelance, se non del tutto realizzati per diletto, seguendo il proprio gusto personale in temi astratti e su soggetti più palesemente horror. Come nella serie in parte qui sopra presentata, su toni di grigio fra disegno di base e resa fotografica delle superfici, nella quale non mancano diversi espliciti riferimenti lovecraftiani.

Gallerie: pagina dedicata su Forbidden Whispers Magazine; gallerie personali su Renderosity e in RedBubble.

1 commento:

mariano ha detto...

et voilà! il bonazzi trova per il suo circo degli orrori un altro sideshow....:)
venghino signori venghino!